San Pietro 5 Stelle

MeetUp "Cittadini in MoVimento" – San Pietro Vernotico

IL SECONDO CONSIGLIO COMUNALE

Giorno ed ora sembrano scelti ad hoc, dimostrano la scarsa sensibilità dell’ Amministrazione appena insediata alla trasparenza della procedura amministrativa, è come se non si volessero portare a conoscenza della Cittadinanza le scelte operate e le scelte che si vogliono operare. Quale migliore occasione della sede del Consiglio Comunale?
Ed invece si sceglie quale orario per la convocazione la prima mattinata di un giorno di mezz’estate per altro lavorativo(sembra quasi il titolo di un film). Forse perché forti del fatto che i numeri, oggi a loro favore, avrebbero comunque consentito di tenerlo in prima convocazione.
Per noi la “politica”, quella vera, non è fatta solo di numeri, e oggi come tutte le volte che riterremo necessario, cercheremo di trasmettere ai Cittadini, che non hanno potuto partecipare al consiglio, di raccontare quanto accaduto.
Nonostante l’approvazione del Rendiconto Finanziario 2017, da cui chiaramente emerge una situazione non certo rosea per il bilancio e le casse comunali, così come immaginavamo oggi, durante il Consiglio Comunale, l’Amministrazione (che SI ERA AUTODEFINITA ‘OPERATIVA SUBITO’) non ha avanzato nessuna proposta EFFETTIVAMENTE operativa in merito alla modalità di riscossione dei tributi, rimandando il problema. Eppure sembra evidente che solo stabilizzando le entrate si POSSANO dare certezza di spesa e di investimento. Non si potrà ricorrere all’infinito a scelte emergenziali e a operazioni ai limiti del “fanta bilancio” per mantenere fede a promesse fatte in campagna elettorale:
-ricorso alle procedure di somma urgenza per eseguire opere che in realtà altro non sono che opere di manutenzione ORDINARIA;
-ricorso al prelevamento dal fondo di riserva ordinario per far fronte a eventi e/o servizi (festa patronale e sfalcio dell’erba e potatura degli alberi) che poi così “straordinari” non sono (vedasi Deliberazione della G.C. del 21.06.2018).
Per questo secondo punto ci aspettiamo:
-per la festa patronale il “….rendiconto finale delle spese sostenute da parte del Comitato …dovessero risultare maggiori incassi a titolo di erogazioni liberali il Comune corrisponderà quale contributo a conguaglio la differenza tra la spesa totale sostenute e le offerte incassate…..” (rif. Del. G.C. n.11 del 27.06.2018)
-per le operazioni di sfalcio delle erbe infestanti e potatura degli alberi il “Capitolato prestazionale all’uopo predisposto ed allegato alla presente determinazione” (rif. Determinazione n.421 del 26.06.2018) dal quale si potessero evincere i lavori affidati…i tempi di esecuzione…la loro quantificazione economica
Questo anche e soprattutto alla luce dei risultati ottenuti:
a)una festa che, come tutti hanno potuto vedere poco ha dato in termini di turismo, di cultura e di presenze in paese, che forse non ha in pieno rispettato le norme in tema di sicurezza e protezione civile (interessante sarebbe la predisposizione di un Regolamento per la Festa Patronale, dove indicare in modo chiaro, una volta per tutte, la forma di collaborazione tra autorità civili e religiose oltre alla forma ed i modi di costituzione del comitato. In poche parole una maggiore organizzazione, in ciò certi che la dotazione favorirebbe l’operato di qualsiasi giunta appena insediata (ormai l’insediamento delle giunte comunali post elezione cadono sempre più a ridosso della Festa patronale)
b) i lavori di sfalcio dell’erba e taglio degli alberi, iniziati il 26 giugno “sembrerebbero” ancora in corso; non si è ben compreso cosa avrebbero dovuto riguardare e i tempi in cui dovevano essere eseguiti (parametri questi fondamentali a legittimare la validità del contratto).
Detto ciò, non possiamo che constatare la continuità con l’operato e le procedure delle giunte precedenti, ma ci auguriamo comunque un immediato cambio di rotta. Restiamo in attesa di risposte e soluzioni concrete ai problemi del paese.

Ricevi tutte le news

Ricevi i nuovi articoli via email:

Effettua una donazione

Il prossimo Consiglio Comunale

Archivi

Copyright © 2021 San Pietro 5 Stelle